Magnani Enrico

Biografia
Enrico Magnani (1972) è un artista italiano conosciuto per i suoi lavori che integrano mistica e scienza per l'evoluzione dell'essere umano. La sua prima esposizione si è tenuta a Milano nel Novembre 1997. Fino al 2006 ha lavorato come pittore figurativo e, dopo un periodo di transizione, dal 2010 è diventato un artista esclusivamente astratto. Le sue originali opere astratte lo hanno rapidamente portato all’attenzione internazionale e a partire dal 2010 sono state presentate in musei, fondazioni, gallerie private e istituzioni pubbliche in Europa e Stati Uniti.

“Approdato definitivamente all’arte dopo un eclettico percorso che lo ha visto per anni anche ricercatore scientifico nella fusione nucleare, ad un certo punto della sua carriera Magnani ha sentito l’esigenza di servirsi dell’arte per poter procedere in quei sentieri angusti della conoscenza dove la speculazione puramente razionale non basta, ed è quindi necessario attingere anche all’emozione, a quell’intuizione non irrazionale, ma “diversamente razionale” che solo l’arte, a un certo livello di sviluppo, permette di esprimere.” -Mauro Ruggiero

“Attingendo alle più antiche tradizioni spirituali dell’oriente e dell’occidente, Enrico Magnani, con le sue opere, mette in scena il contrasto tra corpo e anima, tra materia e spirito, tra sacro e profano. Un percorso millenario attraverso una rielaborazione artistica delle tradizioni che hanno cercato di avvicinare ed integrare la materia e lo spirito per arrivare a comprendere meglio l’uomo e il suo ruolo nell’universo.” -Guido Folco

Fra le più importanti esposizioni personali dell’artista sono da ricordare: “Harmonices Mundi” (2013) e “Magnum Opus” (2016) presso l’Istituto Italiano di Cultura di Praga; “Mystical Treasures” (2014) presso il Museo Internazionale Italia Arte di Torino; “Cosmic Hug 4aWoman” (2015) presso la Pinacoteca Ambrosiana di Milano; “Universal Flag” (2016) presso ACS Gallery - Zhou B Art Center, Chicago; la retrospettiva “L’Oro della Terra - Cento opere del periodo astratto” (2017) presso i Chiostri di San Domenico a Reggio Emilia; “Supernova - Birth to Life” (2017) presso l’Istituto Italiano di Cultura di Chicago; “Supernova - Figurazioni Cosmiche” (2018) presso la Camera dei Deputati, Roma.