Image

Daniela Carletti

L’artista contemporanea Daniela Carletti è nata a Ferrara e si dedicata da anni allo studio della pittura, della grafica, dell’acquarello e della scultura. La grande padronanza delle tecniche, acquisita dopo lunghi periodi di esercitazioni, le permette di sperimentare con diversi materiali: la creta, la resina, la fibra di vetro, i fili di ferro ed il gesso, sono sostanze che ha utilizzato con maestria nelle sue opere d’arte contemporanea.

Grazie all’impiego del gesso in rilievo, ad esempio, l’artista riesce a svolgere delle ricerche incentrate sulla natura, che diventa la vera protagonista dei suoi lavori. La natura di cui ci parla Daniela Carletti è una natura primordiale, fatta di erba selvatica e canne. L’artista stessa raccoglie alcuni frammenti che trova lungo i fiumi e nei fossi, per studiarli e poi riprodurli in gesso sulla tela, seguendo il suo personale processo tecnico di pittura contemporanea.

I suoi dipinti sono rappresentazioni di una natura ricca di vita, reticoli di canne e foglie talmente materiche che sembrano reali. Danno l’impressione di essere quasi sculture verticali su una tela: grazie al gesso in rilievo, la materia affiora e cattura immediatamente lo sguardo dell’osservatore. Viene quasi voglia di toccare con mano il reticolo di materia per percepirne le forme e la consistenza. La bravura dell’artista sta nel rappresentare la vera essenza della natura, nella sua forma più pura: la terra con le sue forme e le sue tonalità riescono a generare diverse sensazioni agli occhi di chi guarda, avvicinando l’osservatore al creato attraverso una visione quasi onirica.

L’utilizzo dei bianchi crea una poetica artistica unica, che fa si che osservare queste opere sia come intraprendere un viaggio alla scoperta degli elementi della natura, recuperando emozioni che coinvolgono tutti i sensi, spesso assopiti dal caos metropolitano.

Daniela Carletti è nata a Ferrara e ha iniziato ad interessarsi all'arte alla fine degli anni '70 frequentando corsi di pittura, grafica, acquerello e scultura tenuti da importanti artisti della sua città.
Ha sperimentato materiali diversi come: la creta per realizzare sculture in terracotta che ricordavano Henry Moore, la resina e la fibra di vetro per sculture più astratte, fili di ferro e gesso per sculture aeree e leggere, vagamente antropomorfe.
Attorno agli anni '90 ha iniziato a lavorare con gesso in rilievo. Da quel momento protagonista del suo lavoro è diventata la natura, nel suo aspetto più umile, quello delle canne ed erbe selvatiche che si trovano lungo i fiumi, i fossi, ovunque non arrivi la mano dell'uomo a tagliarle. Le raccoglieva e, attraverso un procedimento tecnico personale, le riproduceva in gesso su tela tarlatana.
Dopo molte mostre personali e collettive, nel 2007 ha partecipato al IV Simposio Internazionale di pittura ad Odessa (UKR) con mostra al Museo d'Arte Occidentale ed Orientale.
Nel 2008, dopo la frequentazione di corsi di grafica ai "Laboratori liberi” vicino ad Urbino,  ha sperimentato tecniche diverse su carte giapponesi.
Nel 2011, è stata invitata alla Biennale di Venezia, 54° Mostra Internazionale d'Arte, Padiglione Italia, a cura di Vittorio Sgarbi.
Dal 2013 ha partecipato a molte mostre personali e collettive negli Emirati Arabi Uniti curate da Artissima Art Gallery, Dubai e da Swiss Art Gate, Dubai, e in gallerie pubbliche e private in Italia.
 
La sua poetica si esprime con la rappresentazione della natura.
Dice del suo lavoro: "Credo di avere nostalgia di un tempo in cui gli esseri umani vivevano in comunicazione diretta con la natura. Non so spiegare in altro modo il mio compulsivo bisogno di rappresentarla.
Nel mio lavoro seguo l'ispirazione, non c’è molta progettualità è il rapporto diretto e manuale con i materiali usati che mi suggerisce il percorso da seguire. Nelle varie fasi di lavorazione sono coinvolti tutti i sensi che, agendo in sinergia con la mente e il cuore, m'indicano dove andare.
In fondo per me creare un'opera è come compiere un viaggio verso un misterioso e per questo attraente ignoto".
Selezione Mostre dal 2010
 
  • 2018-In memory of Borys Aydin, 2th International Plastic Art Exhibition, Università Binali Yildirim, Accademia di Belle Arti, Erzincan (TR) 
  • Matrice del Paradiso, Pinacoteca Civica, San Severino Marche
  • Wandering-Girovagando, Cloister Galleria d'Arte, Ferrara - personale
  • Ai Mulini, Galleria del Carbone, Ferrara

  • 2017-Equus & Folium, Emirates Palace, Mezzaluna, Abu Dhabi, a cura di Swiss Art Gate UAE-Dubai (bipersonale)
  • In den Maandern der Schonheit, Deutschen Hirtenmuseum, Hersbruck

  • 2016-Luce nell'Arte, Arte nella Luce, Centro Puecher, Milano  - Personale
  • Dodici Contemporaneamente 2° edizione:"Perimetri, prospettive, vie di fuga”, mostra Internazionale a cura del MAC, Veroli (Fr)
  • Women with their own light, Artissima Art Gallery, Dubai
  • Attraversare mondi, Cloister Galleria d'Arte, Ferrara - Personale
  • Tracce e segmenti, Cloister Galleria d'Arte, Ferrara

  • 2015-Voli di luce, Poltrona Frau e Hotel Annunziata, Ferrara - personale
  • Sulla via degli aironi, Museo Magi '900, Pieve di Cento (Bo) - Personale
  • Sentire il viaggio, OnArt Gallery, Firenze
  • Gemellaggio d'Arte Firenze-Fès, Palazzo Rosselli del Turco Sede dell'European School of Economics, Firenze

  • 2014- ArtUAE 5th Edition, Armani Oasi, Burji Khalifa, Dubai
  • Inspiring Collections, Sharjah University, College of Fine Arts and Design, in collaboration with Artissima Art Gallery-Dubai, Sharjah
  • Equilibri, Chie Art Gallery, Milano
  • Center of Ministry of Culture in Umm al Quwain,a cura di Artissima Art Gallery-Dubai
  • La Leda perduta: una collezione ferrarese-Divagazioni su un mito nel centenario di Michelangelo Buonarroti a cura di Lucio Scardino, Camerini del Principe, Castello Estense, Ferrara
  • Ajman Saray Hotel, Ajman (Emirati Arabi Uniti) a cura di Artissima Art Gallery-Dubai
  • Metamorphosis, Artissima Art Gallery, Dubai (Emirati Arabi Uniti) -  Personale

  • 2013- Inland,  Spazio Espositivo Banca Mediolanum, Ferrara - Personale
  • Metamorphosis, Emirates Palace, Mezzaluna, a cura Swiss Art Gate UAE, Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti) - Personale
  • Le farfalle ci sono ancora? Rassegna "Incontri d'Autore” a cura di Lucia Boni e Paolo Volta, Galleria del Carbone, Ferrara - Personale
  • Ferrara in Nurnberg, Kreis Galerie am Germanischen Nationalmuseum, Norimberga
  • In ordine sparso, Galleria Rosso Cinabro, Roma
  • Georgia Berlin Galerie, Berlino

  • 2012-L'ultima foglia d'autunno sulla via dell'elfo, Palazzo Bellini, Comacchio (Fe) -  Personale

  • 2011-Biennale di Venezia, 54a Esposizione Internazionale d'Arte, Padiglione Italia - regione Emilia-Romagna, Chiostri di San Pietro, Reggio Emilia
  • Creature dei fossi, Poltrona Frau e Hotel Annunziata, Ferrara - Personale

  • 2010-Le Vie del Vento, Galleria Il Ponte, Pieve di Cento (Bo) - Personale
  • Il gioco delle Stagioni, Rocca di Cento, Cento (Fe) - Personale

Artist works