Image

Richard Anuszkiewicz

Talentuoso sia nella pittura che nella scultura, Richard  Anuszkiewicz è tra gli artisti contemporanei che più si è rivelato fondamentale negli esordi della Optical Art. 
Proprio in qualità di padre fondatore della Optical Art, nel 2005 riceve il Premio internazionale Lorenzo il Magnifico alla carriera. Era il 2005, la V edizione della Florence Biennale, momento importante per lartista in cui ha ripercorso tutte le tappe salienti della sua vita e carriera. 
Infatti, attraverso una serie di immagini e video ha potuto mostrare la tecnica che ha sempre adottato nella produzione delle sue opere (tra laltro avendo uno spazio a lui dedicato proprio allinterno della Fortezza del Basso). 

Il punto differenziante delloptical art è di creare illusioni ottiche, attraverso linee e colori: questo provoca nello spettatore uninstabilità a livello percettivo che è stupefacente da provare. La corrente artistica dellOp art fa parte del più ampio movimento dellarte cinetica, che mira a instaurare un vero e proprio rapporto tra lo spettatore e la singola opera darte. 
In seguito a queste sperimentazioni iniziali, Anuszkiewicz Richard inizia ad esplorare la psicologia visiva. In particolare si appassiona allintensità dei colori e alla configurazione generica ripetitiva. 

Espone in collezioni permanenti della Galleria dArte Corcoran in Washington, DC, nel Museo dArte Americana Whitney e nel Museo dArte Moderna di New York. 

Pittore statunitense, è morto nel maggio del 2020, alletà di 90 anni. Promettente studente della Yale University, nel 1957 si è poi trasferito a New York. È stato uno degli iniziatori della Op Art ovvero opere incentrate su un astrattismo con focus sulla luce e sui colori. 

Artist works